Prefettura, un tavolo tecnico per prevenire il rischio valanghe

Si è tenuta, in Prefettura,  una riunione inerente le problematiche legate al rischio valanghe sul versante appenninico ricadente nel territorio della provincia di Frosinone.

L’incontro, sollecitato  dall’ azienda Astral e dal sindaco di San Donato Val di Comino, è stato occasione per pianificare le procedure da adottare  da parte degli enti competenti, in caso di comunicazioni di rischio valanghe, in ordine alla sicurezza stradale, sulla S.R. 509 di Forca d’Acero,  arteria di particolare  rilevanza per i collegamenti con la regione Abruzzo.

Al tavolo tecnico presieduto dal Prefetto Emilia Zarrilli, hanno partecipato il Sindaco del Comune di San Donato Val di Comino, il Commissario prefettizio del Comune di Campoli Appenino, il Comandante dei Carabinieri di Sora, la Polizia Stradale di Sora, rappresentanti Comando unità per la tutela forestale, ambientale e agroalimentare dei Carabinieri di Pescasseroli e di San Donato Val Di Comino, il Comandante della Polizia Provinciale e i rappresentanti di Astral s.p.a.

Il Prefetto Zarrilli, nel corso dell’incontro, ha sottolineato l’importanza della collaborazione istituzionale e sinergica per far fronte ad ogni eventuale tipo di criticità, assicurando  un costante e tempestivo flusso di informazioni al fine di armonizzare i provvedimenti presi in materia di interdizione  della viabilità da parte degli enti proprietari  anche con i corrispondenti enti del versante abruzzese.