Frosinone. Il capoluogo nella morsa dei controlli della Polizia di Stato

Il territorio del capoluogo è stato interessato da un servizio straordinario diretto dalla “cabina di regia” della Questura, che ha schierato un poliedrica “squadra”, composta da personale delle Volanti e dell’Ufficio Immigrazione, con l’ausilio delle pattuglie del Reparto Prevenzione Crimine Lazio e del tecnologico “Mercurio”.
Questo innovativo sistema ha permesso di controllare, in brevissimo tempo, oltre 600 targhe di veicoli in movimento, per verificarne anche eventuali violazioni riguardanti la revisione e l’assicurazione RCA.
Sono stati inoltre istituiti 4 posti di controllo in zone strategiche della città: Scalo, Monti Lepini, Strada Asi e Casello A1.
Nel corso dell’attività di polizia sono state controllate anche le aree adibite a parcheggio nelle adiacenze dei centri commerciali, con l’obiettivo di prevenire e contrastare la presenza di venditori ambulanti “irregolari”.
Nel mirino del personale della Polizia di Stato vi è stata, altresì, la zona interessata dal mercato settimanale, dove, in collaborazione con la Polizia Locale, è stata sequestrata merce a due cittadini extracomunitari perché sprovvisti di relativa licenza e comminate 5 contravvenzioni per violazioni del “Regolamento Comunale”.

CONDIVIDI