Il primo intervento di colecisti con tecnologia tridimensionale

È la prima volta che accade in provincia di Frosinone ed è stato possibile grazie alla nuova strumentazione voluta dal Commissario Straordinario Luigi Macchitella.
Sono state effettuate già – presso l’Ospedale di Alatri dalla equipe di Chirurgia Genera-le dell’Ospedale Frosinone-Alatri, UOSD Tecnologie Emergenti in Chirurgia dell’Apparato Di-gerente diretta dal Dott. Nicola Apice – diverse sedute operatorie “con asportazione video laparoscopica di colecisti utilizzando la Tecnologia Tridimensionale (3D)”.

Maggiore precisione, visione perfetta delle strutture anatomiche nel campo operatorio, ancora minore invasività rispetto alla laparoscopia con telecamere HD ed inferiori tempi di intervento, a tutto vantaggio del recupero post-operatorio e della ulteriore riduzione della sosta in degenza.

È davvero soddisfatto il Dott. Nicola Apice: «Ritengo sia la spinta decisiva – sostiene il Responsabile della UOSD Tecnologie Emer-genti in Chirurgia dell’Apparato Digerente – per dare corso in modo adeguato alle attese della Direzione Aziendale ed ai programmi della Regione: l’Ospedale di Alatri, con il Reparto Multi-disciplinare Week Surgery, riferimento provinciale della chirurgia a degenza breve di massimo 5 giorni. Infatti la nuova tecnologia permetterà di operare in 3D anche nelle altre branche specialistiche quali Urologia, Otorino, Oculistica, Ortopedia, etc., di essere maggiormente attrattivi e di ridurre di molto la mobilità passiva.  Solo per la calcolosi della colecisti – che se non trattata e curata prontamente può por-tare coliche nel comparto addominale (e rischio di ittero e pancreatiti) – contiamo di assecondare i programmi aziendali andando oltre i 500 interventi annui già assicurati».

 

CONDIVIDI