Sanità, Zingaretti autorizza l’assunzione di cinque primari

Le assunzioni previste a Frosinone sono 5: di cui 3 per i reparti di Otorinolaringoiatria p.o., Neurochirurgia p.o., Ortopedia e Traumatologia del Presidio Ospedaliero di Frosinone, 1 per Reparto Ortopedia e Traumatologia a Cassino, 1 per reparto Pediatria P.O. (Sora). Il nuovo decreto è stato firmato dal presidente della Regione Lazio e Commissario ad acta della Sanità, Nicola Zingaretti per autorizzare l’assunzione tramite concorso pubblico di 53 primari a Roma e provincia e nelle quattro province del Lazio: Latina, Viterbo, Rieti e Frosinone.
“L’ingresso di 53 primari a Roma e nelle quattro province del Lazio è un altro importante tassello nella ricostruzione della sanità del Lazio – spiega il Presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti – Un risultato possibile grazie all’opera di risanamento dei conti e di programmazione. Con lo sblocco del turn over abbiamo fatto ripartire le assunzioni e dato una boccata d’ossigeno alle strutture ospedaliere del Lazio, da 10 anni in carenza di personale. L’ingresso dei nuovi primari si inserisce quindi nella nuova stagione di assunzioni e stabilizzazioni del personale sanitario ed è uno dei pilastri fondamentali per la ricostruzione di una sanità pubblica efficiente e di qualità”.
La nomina del Direttore di una struttura operativa complessa è fondamentale per l’efficace gestione delle risorse disponibili in ogni struttura secondo una logica di programmazione e pianificazione delle attività nonché per garantire il raggiungimento degli obiettivi disposti dai Programmi Operativi 2016 – 2018 definitivamente approvati con atto dello scorso 22 febbraio. Il blocco del turn over negli ultimi dieci anni ha prodotto una carenza di queste figure determinanti per il buon funzionamento delle Aziende creando disfunzioni organizzative e funzionali sempre più evidenti. Con la firma del decreto si offre una risposta al problema garantendo la copertura di un primo blocco di posizioni che non era più possibile lasciare vacanti.

CONDIVIDI