Ceccano – Caligiore tira le orecchie a Ottaviani sul blocco dei Tir

“Non permetterò che la nostra città ed il suo territorio vengano utilizzati per risolvere e mettere qualche pezza in favore di Frosinone sulle delicatissime questioni che riguardano l’inquinamento e la ricaduta che questo genera in termini di salute della nostra comunità”.

A parlare è il sindaco di Ceccano, Caligiore, che è dovuto intervenire “contro” il suo amico Nicola Ottaviani, sindaco di Frosinone, per la faccenda del blocco del transito dei Tir sulla Monti Lepini e alcune arterie interne del capoluogo. A Ceccano, infatti, temono che quel blocco possa peggiorare sia il traffico veicolare sia la qualità dell’aria della cittadina fabraterna. E continua anche con una tirata d’orecchi a Ottaviani il sindaco Caligiore: “Poiché alcune finalità dell’atto assunto e deliberato dall’Amministrazione del Comune capoluogo sono anche condivisibili – aggiunge il sindaco di Ceccano – , sarebbe stato meglio concertare un approfondimento su questa materia così delicata ed assicuro che come capo dell’Amministrazione Comunale di Ceccano porrò in atto tutte le iniziative necessarie per tutelare la nostra comunità, già così provata dalle congestioni relative al traffico e dalla presenza di fonti inquinanti nell’aria”. La Giunta Caligiore, infatti, ha già decretato una modifica del P.I.O. – il Piano d’Intervento Operativo – deliberando l’interdizione dei mezzi pesanti in tutto il territorio di Ceccano. Ferma resta la posizione del Sindaco Roberto Caligiore sul fatto di “non cedere ad allarmismi inutili e, per questo, invitiamo a non speculare sui temi dell’ambiente tanto più coloro che con le precedenti amministrazioni per molti anni hanno sottaciuto la gravità delle tematiche ambientali e che invece ora con costituiscono e rappresentano per la nostra Amministrazione uno dei temi fondanti dell’azione amministrativa”. Intanto già da questa mattina la Polizia Municipale è attiva sul territorio ceccanese per verificare il rispetto del nuovo divieto.

Si ricorda che la giunta Ottaviani, ha disposto il divieto di attraversamento della Monti Lepini, via Puccini e via Pierluigi da Palestrina, per i camion, gli autotreni e gli autoarticolati con peso a pieno carico superiore ai 35 quintali, allo scopo, da una parte, di migliorare i livelli di sicurezza per i pedoni e le autovetture ordinarie e, dall’altro, di abbassare ulteriormente le emissioni inquinanti. Il traffico pesante in uscita dal casello dell’autostrada di Frosinone, quindi, viene indirizzato verso il primo tratto dell’area industriale, in zona Ceccano, per poi immettersi sulla Casilina sud in direzione
Ceprano-Napoli, mentre il traffico pesante diretto verso Roma o verso
Sora può utilizzare la superstrada e il casello autostradale di Ferentino.