Domani la fiaccola benedettina a Bruxelles

Il Sindaco del comune di Cassino, Carlo Maria D’Alessandro insieme ad una delegazione dell’ente, all’Abate di Montecassino, Dom Donato Ogliari e ai tedofori del CUS Cassino, partirà, domani, alla volta di Bruxelles per le cerimonie inerenti l’arrivo nella capitale belga della Fiaccola “Pro Pace et Europa Una”.

Il programma prevedrà, a partire dalle 16,30, l’incontro delle delegazioni dei Comuni di Norcia, Subiaco e Cassino con il presidente del Parlamento Europeo On. Antonio Tajani, la lettura del messaggio di Pace e la sottoscrizione del Patto di Gemellaggio tra i tre comuni benedettini.

Giovedì 9 marzo, invece, presso l’abazia di Maredsous le delegazioni incontreranno l’abate e le altre autorità religiose e civili di Bruxelles. Sarà prevista alle ore 12 una celebrazione eucaristica mentre nel pomeriggio la visita all’Istituto Italiano di Cultura.

Venerdì 10 marzo, presso il municipio della capitale belga ci sarà l’incontro con le autorità cittadine. Alle 18, prevista celebrazione eucaristica con la comunità italiana.

“Porteremo la fiaccola benedettina nel cuore dell’Europa sia dal punto di vista geografico che istituzionale. – ha detto il Sindaco, Carlo Maria D’Alessandro – Saranno dei momenti intensi anche perché insieme ai Sindaci di Norcia e Subiaco sottoscriveremo il patto di fratellanza che ci legherà per gli anni a venire. Non esistono steccati, frontiere, ma solo tre entità unite nel nome del fondatore della Regola, nato in una splendida città che dovrà risorgere dalle macerie, ma che non sarà mai sola.

Avremo l’onore di ufficializzare il patto di gemellaggio dinanzi al Presidente del Parlamento Europeo, l’amico Antonio Tajani che controfirmerà anche lui la carta che unirà la città di Cassino a Norcia e Subiaco”.

Faranno parte della delegazione che arriverà domani mattina a Bruxelles anche il presidente del consiglio comunale, Dino secondino l’assessore ai Servi sociali, Benedetto Leone e il consigliere comunale Gianrico Langiano