Frosinone. “Task force” interforze contro l’immigrazione irregolare

Questa mattina, a Frosinone, una “task force” finalizzata al contrasto dell’immigrazione illegale, con particolare riguardo al rintraccio dei cittadini stranieri in posizione irregolare sul territorio nazionale, ha operato nei luoghi maggiormente frequentati da cittadini stranieri: il mercato settimanale, la stazione ferroviaria, via Monti Lepini e le aree di parcheggio dei centri commerciali.
La strategia operativa, diretta dalla Questura, ha coinvolto una poliedrica squadra composta da personale della Squadra Volante, dell’Ufficio Immigrazione, della Scientifica, con le “specialità” Polfer e Stradale, in collaborazione con l’Arma dei Carabinieri e con la Polizia locale di Frosinone.
L’attività di controllo, che proseguirà anche nei prossimi giorni su tutto il territorio provinciale, ha anche l’obiettivo di intercettare fenomeni di sfruttamento e di inquinamento dell’economia del territorio collegati a forme di criminalità organizzata, sia a livello nazionale che transnazionale.
Nel corso dei controlli sono stati identificati 52 cittadini extracomunitari, effettuato un sequestro di merce contraffatta, elevata una contravvenzione amministrativa ed emesso un provvedimento di espulsione nei confronti di un cittadino bengalese clandestino sul territorio nazionale.

CONDIVIDI