Ilva. Oggi le due cordate presentano la loro offerta ed il sito di Patrica?

Oggi, 6 marzo, scadono i termini entro i quali le due cordate industriali in gara per l’acquisizione della Ilva, devono presentare la loro offerta vincolante.

La  ARCELOR MITTAL leader di Am Investco Italy, dove c’è anche Marcegaglia, e JINDAL leader di AcciaItalia, dove ci sono anche Arvedi, Cassa Depositi e Prestiti e la finanziaria di Leonardo Del Vecchio Delfin.  Con l’offerta le cordate dovranno indicare il piano ambientale, adeguato con le prescrizioni dettate dal ministero dell’Ambiente, il piano industriale e la somma da versare per l’affitto dell’azienda e il successivo acquisto.

Nei 30 giorni successivi al 6 marzo, le offerte saranno valutate e l’advisor finanziario dell’amministrazione straordinaria (Leonardo&Co.) esprimerà il proprio giudizio sulla congruità delle offerte e sulla sostenibilità dei piani industriali anche nella prospettiva di medio lungo termine.  Questa fase si chiuderà presumibilmente a metà aprile, quindi ci sarà l’aggiudicazione ad una delle due cordate.

“Ormai è certo ed ufficiale che chi prenderà la ILVA spa non ha nessun interesse a riattivare e re-industrializzare un laminatoio quale è lo stabilimento di Patrica. Così com’è certo che il trasferimento degli Asset avverrà dopo che ai lavoratori ex Ilva Patrica sarà scaduta la Mobilità in Deroga.” Dichiara il Segretario Generale della FIM CISL di Frosinone, Fabio Bernardini.

“Oggi più che mai occorre dare una risposta chiara a chi invece su Patrica vuole investire e vuole assumersi l’impegno a ricollocare gli ex lavoratori e a dare un futuro alle loro famiglie e più in generale al nostro territorio.” “Al mio appello del 24 Febbraio non ha risposto nessuno, la Politica è stata colpevolmente silente. Penso che i cittadini di questa Provincia abbiano il Diritto di avere delle risposte chiare da chi li rappresenta e restare in silenzio è un atto che offende la dignità di ogni cittadinoelettore.” Conclude Bernardini “Pongo di nuovo la stessa domanda, sperando che questa volta qualcuno possa darle risposta: Chi rappresenta la POLITICA nel nostro Territorio è pronto a Garantire, mettendoci la faccia, che lo stabilimento di PATRICA verrà riaperto?>

Cinzia Cerroni