L’attivismo del volontariato

Si è svolta giovedì 23 marzo alle ore 15,00 presso la sede Provinciale della Regione Lazio, la conferenza Regionale del Volontariato del Lazio.

La Conferenza ha previsto l’intervento introduttivo a cura di Maria Lorena Micheli, da poco eletta Presidente della Conferenza Regionale del Volontariato, oltre che la partecipazione del portavoce provinciale Massimo Greco.

Erano presenti anche numerose associazioni attive sul territorio della Provincia di Frosinone; in particolare per il Comune di Sora oltre alla consigliera delegata alle Pari opportunità e Istruzione, Serena Petricca anche l’associazione SOS Donna sportello telematico e centro di ascolto, con la vice – presidente Antonella Fornari e l’A.G.E.N.D.I. con il Presidente Giulio De Gasperis.

Durante l’incontro sono stati esposti n. 4 progetti attivi sul territorio Provinciale, che vedono una stretta sinergia tra le associazioni di volontariato e gli Enti Pubblici. Tra questi è stato presentato l’unico progetto dei quattro che prevede la partecipazione di un Ente Comunale e che interessa il Comune di Sora, ovvero quello relativo all’inaugurazione dello Spazio Rosa.

La Consigliera Serena Petricca ha illustrato alla sala gremita l’importanza del progetto dichiarando: “nonostante la nostra sia un’amministrazione giovane, con solo nove mesi di vita, appena ricevuta la delega alle pari opportunità ho accolto le richieste delle associazioni Sos Donna sportello telematico e centro di ascolto e di risorse Donna Onlus, entrambe impegnate per il contrasto alla violenza di genere. Abbiamo, attraverso un protocollo di intesa, concesso a tali associazioni uno spazio in un edificio dismesso del Comune di Sora. Detto spazio, dedicato alle donne del nostro territorio morte per mano violenta, è utilizzato come sportello di ascolto per donne maltrattate e che vivono una situazione di disagio, nonché è adibito a spazio neutro per incontri protetti tra Padre e minore. Abbiamo deciso, subito dopo l’inaugurazione avventa lo scorso novembre di utilizzare estendere lo spazio anche alle altre associazioni del territorio che si occupano di altri settori come ad esempio l’A.G.E.N.D.I. e il Faro, perché crediamo che sia importante creare una rete tra il mondo dell’associazionismo e l’Ente comunale. Con L’assessore al servizio sociale – Veronica Di Ruscio – stiamo istituendo la consulta delle pari opportunità e del sociale, al fine di creare una rete concreta tra le varie associazioni e che deve avere fini propositivi nei confronti dell’Ente Comunale ”.

A conclusione per l’associazione SOS Donna sportello telematico e centro di ascolto, la vice – presidente Antonella Fornari, ha asserito: “come questa sia la prima amministrazione che ha dato voce alle nostre richieste. E’ nostra intenzione creare all’interno dello Spazio Rosa, che inizialmente è nato solo con il fine di contrastare la violenza di genere, una sorta di social land, in sintonia con le altre associazioni attive sul territorio. L’Ente comunale deve diventare per noi e per la comunità la casa comunale, in grado di accogliere le richieste del territorio. Solo creando una rete ben salda con tutte le associazioni è possibile dare risposte concrete”.

 

 

Cinzia Cerroni
CONDIVIDI