Ceccano, in biblioteca uno spettacolo teatrale dedicato a Marcello Mastroianni

Si chiama “I ricordi e l’oblio” lo spettacolo che la “Compagnia Teatro dell’Appeso”, storica formazione del capoluogo diretta da Amedeo Di Sora, proporrà sabato pomeriggio, 15 aprile, alle ore 17,30 presso l’auditorium della Biblioteca comunale. Basato su un’attenta serie di ricerche, questo lavoro è un sentito e partecipato omaggio all’attore Marcello Mastroianni, considerato a livello internazionale uno dei più grandi del Novecento. Registrazioni di interviste personali o altrui e documentazioni riguardanti sceneggiature consentiranno al pubblico di viaggiare in una ricostruzione della biografia di questo grande interprete, indagando le sue idee, i suoi valori e l’umile carattere con cui sempre si è contraddistinto pur avendo ottenuto successi mondiali con film come “La dolce vita”, “Divorzio all’italiana”, “Otto e mezzo” e “Oci ciornie”, oltre a collezionare due Golden Globe, otto David di Donatello e altrettanti Nastri d’Argento. Lo spettacolo di sabato ha il merito di far emergere il ritratto di una personalità disponibile, soprattutto ironica, particolarmente attaccata alle radici ciociare, di cui con orgoglio amava la semplicità e i valori profondi di appartenenza. Insieme al regista Amedeo Di Sora, interverranno gli attori Stefania Maciocia, Patrizia Minatta e Andrea Di Palma e, alla chitarra, Stefano Spallotta con al pianoforte Nicoletta Evangelista, che contribuiranno significativamente alla configurazione della “trama” di una storia nata nella nostra provincia e divenuta internazionale. Dal vivo, quindi, si assisterà anche a una carrellata musicale con le sequenze più significative dei film di Mastroianni.  Per il sindaco Roberto Caligiore, si tratta di “uno spettacolo di grande valenza storico-culturale e di profonda suggestione che l’Amministrazione cittadina ha voluto proporre alla comunità, considerandolo come una sorta di augurio per la Santa Pasqua”.  Anche questa ennesima proposta culturale è inserita nella VI Edizione della rassegna “Il Cinema e la memoria”, patrocinata dagli Assessorati comunali ai Grandi Eventi, alla Pubblica Istruzione ed alla Cultura.