Frosinone, incontro del candidato sindaco Bellincampi e del Movimento 5 Stelle sull’Affaire rifiuti

<Sabato 22 aprile alle 17, presso il “Lebò Club” di via Alcide De Gasperi, ricostruiremo quello che si può definire l’Affaire rifiuti a Frosinone. Partiremo dal 1998, periodo dell’Amministrazione Marzi, e ripercorreremo gli scandali che hanno coinvolto il consorzio “Gaia”, per arrivare al 2007, anno in cui fu affidato dall’Amministrazione Marini l’appalto alla “Sangalli”. Ricorderemo anche la vicenda del 2013 che ha visto coinvolto il vicesindaco De Santis dell’Amministrazione Ottaviani, per arrivare ai nostri giorni in cui la società “De Vizia” vince un ricorso al Tar contro la “Sangalli”. Sarà una ricostruzione attenta riguardante la pessima gestione di appalti e rifiuti avvenuta nella nostra città, che vede protagonisti i maggiori esponenti politici di Frosinone, da destra a sinistra, per ben 15 anni>.

Lo annuncia il candidato sindaco del Movimento 5 Stelle Christian Bellincampi, che aggiunge: <Dopo l’esposizione di Lorenzo Rea dell’Affaire rifiuti a Frosinone, il nostro consigliere regionale Devid Porrello porterà la testimonianza di  quanto sta accadendo alla Regione Lazio sulla gestione del settore e quali ripercussioni avrebbe sul nostro territorio la creazione dell’Ato unico rifiuti regionale, voluto fortemente dal Pd. La parola poi passerà al deputato Luca Frusone, che presenterà un focus importante su come avviene la gestione dei rifiuti nella nostra provincia, ripercorrendo anche le vicende che hanno investito il nostro territorio. Infine – conclude Bellincampi – sarò io a concludere questo complesso quanto interessante percorso, illustrando le nostre proposte volte a creare una vera gestione virtuosa dei rifiutinel Capoluogo>