Giuliano di Roma. Finanziato il progetto della differenziata

Un milione e duecentomila euro per migliorare il servizio di raccolta differenziata ed avviare il compostaggio di comunità.

La notizia arriva dalla regione Lazio, dall’assessorato alle politiche ambientali e ciclo dei rifiuti, ai cinque Comuni di Giuliano di Roma, Supino, Villa S. Stefano, Prossedi e Piglio che si sono costituiti in gruppo con Giuliano di Roma, ente  capofila, per rispondere a due specifici bandi della Regione Lazio per incrementare la raccolta differenziata nei nostri territori.

Il Gruppo di Comuni, nella graduatoria Regionale degli ammessi al finanziamento per il miglioramento o la realizzazione di isole ecologiche occupa la 19^ posizione con la concessione di un contributo di € 897.000,00. Mentre tra gli Enti ammessi al finanziamenti per le attività di compostaggio finalizzata alla riduzione della fusione organica occupa la 4^ posizione, con circa 360.000,00 € di contributo.

Un bel lavoro sinergico tra Enti che hanno unito in questi progetti le capacità tecniche organizzative riportando un importante risultato per il territorio.

“E’ un grande risultato per il nostro Comune che ancora una volta premia il continuo lavoro di progettazione svolto dalla nostra Amministrazione in risposta di bandi della Regione Lazio guidata dal presidente Zingaretti e nel caso specifico dell’assessorato all’ambiente, sempre molto attento alla crescita della raccolta differenziata della nostra regione”. Afferma il Sindaco di Supino Gianfranco Barletta.

“Un risultato che darà una nuova spinta alla raccolta differenziata che proprio in questi giorni partirà con delle nuove modalità di esecuzione. La possibilità di avere un compostaggio di comunità a fronte di una corretta raccolta dell’umido, potrà comportare anche un piccolo risparmio sulla spesa per la gestione dei rifiuti”. E’ il commento dell’assessore all’ambiente Giovanni Cerilli”