Alatri. Emergenza randagismo, incontro tra Ciavardini (Lega) e Di Fabio

Si è svolto ieri un importante incontro tra l’esponente della lega Francesco Ciavardini ed il vice sindaco Fabio Di Fabio, per discutere sull’importante tema del vagantismo/randagismo.

Era presente anche Luca Uspini, esponente dell’associazione onlus “Tana Libero tutti”, da anni attivissima sul territorio con volontari che salvano ogni giorni cani e gatti da morte certa.

I temi trattati durante l’incontro sono stati molteplici,in primis quella della costruzione di un rifugio di prima accoglienza sul territorio comunale, e per questo a breve sarà fissato un incontro con il tecnico comunale all’Urbanistica per individuare un luogo idoneo per la costruzione dello stesso, e per cominciare a muovere i primi passi sotto tutti i punti di vista.

Ciavardini ha sottoposto all’attenzione del Vice Sindaco il progetto “ zero cani in canile” , un progetto partito dal comune di Vieste che sta riscuotendo grandissimi consensi in tutta la Nazione.

“Ci saranno due strade parallele, la prima percorrerà quella del rifugio e la seconda quella del progetto zero cani in canile, con lo scopo di diminuire i costi di gestione ( circa 130 000 l’anno ) , che il nostro comune spende per tenere i propri cani nei canili di Sgurgola , Serrone e Supino”.

Inoltre saranno organizzati convegni e manifestazioni di sensibilizzazione sul tema della sterilizzazione e della microchippatura.

Voglio ringraziare, conclude Ciavardini , anche la signora Ombretta D’Uffizi, rappresentante ENPA, che mi sta insegnando molto sul tema del volontariato.

CONDIVIDI