Anagni. Torta al carbon black, la festa “mesta” dei residenti della città dei Papi

Una festa tutt’altro che allegra quella realizzata dai residenti della zona “quattro strade” e della frazione di San Bartolomeo di Anagni. Sulla torta nera il numero sette, gli anni passati dall’episodio che cambiò la loro vita. Il carbon black (nerofumo) fuoriuscito dallo stabilimento Marangoni pervase le abitazioni circostanti, si depositò nei terreni, inquinandoli con diossina. Da quel momento, per gli abitanti della zona, non è stato più possibile coltivare i prodotti della terra, o soltanto allevare pollame e bestiame in genere. La loro vita è stata condizionata in maniera pesantemente negativa. Cosa avvenne quella sera, e chi sia responsabile dell’episodio ancora non è dato a sapere.I cittadini si sentono abbandonati ed è per questo che in maniera ironica hanno voluto festeggiare con una torta nera.

 

CONDIVIDI