Colleferro – Alla presenza di Costa e Zingaretti è partita la bonifica della Valle del Sacco

Pompeo: "Una tappa storica. L'inquinamento del Sacco è una ferita lacerante nel nostro territorio"

Zingaretti e Costa in occasione dell'inizio della bonifica della Valle del Sacco

Colleferro – “Parte la bonifica della Valle del Sacco, terzo sito più inquinato d’Italia. Una svolta storica, un altro impegno mantenuto”.

Queste le parole del presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti, lanciate su Twitter nell’occasione dell’inizio dei lavori di bonifica della Valle del Sacco. Nicola Zingaretti e il ministro dell’ambiente, Sergio Costa sono stati presenti all’inaugurazione del cantiere a Colleferro.

Un momento, quello dell’avvio ufficiale del cantiere di bonifica Area ARPA 2, nel comprensorio industriale di Colleferro, il primo di otto siti individuati nella prima parte degli interventi – atteso da almeno un decennio e dunque di enorme importanza per un territorio vastissimo e pieno di problemi dovuti all’inquinamento del fiume, aggredito sin dagli anni 60 con scarichi industriali di ogni natura, anche pericolosissimi.

Sull’inizio dei lavori sono intervenuti in tanti: valgano per tutti gli interventi del presidente della Provincia di Frosinone, Antonio Pompeo, che ha definito “una tappa storica” l’inizio della riqualificazione ambientale della Valle del Sacco. Una ferita profonda, dolorosa e lacerante  che il nostro territorio porta sulla sua pelle a causa delle maglie troppo strette di un’odiosa burocrazia che, di fatto, ha impedito di intervenire in maniera tempestiva e risolutiva” .

 

“ Va decisamente nella giusta direzione l’avvio dei lavori di bonifica permanente della Valle del Sacco, – ha detto il presidente di un industria Frosinone, Giovanni Turriziani – ma si inizi anche un percorso autorizzativo per le imprese presenti nel Sin perché lo stallo attuale ha bloccato per anni gli ivestimenti

 

Dario Facci on BloggerDario Facci on FacebookDario Facci on Youtube
Dario Facci
Direttore at Pertè Online
Dario Facci è un giornalista e un fotografo, ha iniziato nella rivista mensile “Lo Stato delle Cose” e ha lavorato presso RTM RadioTeleMagia, RTM Televisione, TVN Televisione, Lazio Tv. Ha diretto Ciociaria Oggi, l’edizione frusinate de L’Opinione, Accademia del Buongustaio, Numero Zero, Perté Magazine, Il Regionale, La Provincia Quotidiano.

E’ attualmente direttore di Perté Week, Perté Online e Radio Pertè. Ha collaborato con L’Unità, La Repubblica, Sinistra Europea, Qui Magazine, To Be, Ciociaria Turismo. Sue fotografie sono state pubblicate su Ciociaria Oggi, La Repubblica, L’Unità, iI Tempo, La Gazzetta del Mezzogiorno, Novi Listi Glas Istri (Croazia), Primer Acto (Spagna), Village Voice (Stati uniti d’America), La Maga (Cile), To Be, Qui Magazine, Accademia del Buongustaio, Numero Zero, Pertè Magazine, Perté Week