Ferentino. Successo per “Scattisostenibili”, premiati i migliori lavori

L’ambiente visto con gli occhi dei ragazzi, per lanciare messaggi di attenzione e di salvaguardia, utilizzando le nuove tecnologie, in maniera tale da arrivare maggiormente all’obiettivo.
Con queste premesse è stato bandito il concorso didattico “Scattisostenibili”, rivolto agli alunni delle scuole secondarie di I e II grado di Ferentino, promosso e sostenuto dalla Ditta Lavorgna che gestisce la raccolta differenziata in città, in collaborazione con il Comune.
Un concorso che ha avuto una grande partecipazione, non solo per la tematica di grande interesse e da sviluppare in maniera innovativa, ma soprattutto perché rientra nella consolidata collaborazione che da sempre caratterizza il rapporto tra le scuole e le istituzioni, a Ferentino.
Tanta partecipazione e tanto entusiasmo anche in occasione della cerimonia di premiazione, che si è svolta in un’affollata Sala consiliare.
Ad accogliere e premiare i ragazzi il sindaco Antonio Pompeo, l’assessore all’ambiente Franco Martini e il project manager dell’ACHAB MED, Gianluca Chioato.
Questi i nominativi dei primi tre classificati: Lorenzo Ricca, Itis; Giacomo Fontecchia, Liceo Filetico; Matteo Cestra, Scuola Media Giorgi Fracco. I vincitori hanno ricevuto i seguenti premi messi a disposizione da Lavorgna, un Tablet Samsung tab al primo classificato, due smartphone Huawei P8 al secondo e al terzo. In più ulteriori riconoscimenti anche agli altri partecipanti.
“Una iniziativa di grande successo – ha dichiarato il sindaco Antonio Pompeo – che dimostra non solo quanto è solida la collaborazione tra l’Amministrazione comunale e le nostre scuole, sempre pronte a recepire le iniziative che proponiamo. Ma soprattutto dimostra quanto è forte la coscienza ambientale nei nostri ragazzi: sta crescendo una generazione che ha piena consapevolezza di quanto è importante salvaguardarlo. E’ questo è sicuramente il risultato più importante per la nostra città. Un ringraziamento a loro, ma anche alle dirigenti scolastiche e alle insegnanti che hanno favorito la partecipazione”.
“Nell’ambito dell’avvio della raccolta differenziata – ha aggiunto l’assessore Franco Martini – una parte importante per garantire il successo del servizio l’abbiamo riservata al coinvolgimento della popolazione. In questo caso i ragazzi, grazie alla collaborazione delle scuole e alla disponibilità della ditta Lavorgna. Occorre il contributo di tutti per continuare con efficacia l’azione di tutela ambientale, attraverso un ottimale gestione dei rifiuti, che permette tra l’altro anche di abbassare l’importo della Tari, come abbiamo provveduto a fare per l’anno in corso”.
“Insieme alle nostre scuole – ha concluso l’assessore Francesca Collalti – è costante e continua la collaborazione, nel corso di tutto l’anno e su diverse tematiche. Grazie alle dirigenti e alle docenti, così come ai ragazzi”.

CONDIVIDI