Piglio. La raccolta differenziata raggiunge il 70%

Dallo scorso 1 febbraio 2016 è partito, il nuovo servizio di raccolta differenziata a cura della Lavorgna Srl, l’azienda responsabile del servizio di igiene urbana nel territorio comunale di Piglio. A distanza di un anno, sono letteralmente alzate le percentuali di materiali riciclabili avviati a recupero, facendo registrare un valore pari al 70% circa. Dato importante che va letto sotto una duplice lente d’ingrandimento: socio-culturale, in virtù dell’ottima risposta da parte dei cittadini e delle attività commerciali di Piglio ed economico-ambientale, in considerazione delle ricadute positive per il Comune. Analizzando il volume dei singoli materiali avviati a riciclo in termini di peso percentuale si evidenzia che: il 32% circa è costituito dalla frazione organica; l’11% circa dal vetro; l’11% circa da carta cartone; il 10% circa da plastica e metalli; il 4% circa da rifiuti ingombranti; il 2% altro (medicinali scaduti, batterie, ecc.). “Un risultato straordinario -commenta il Sindaco di Piglio Mario Felli- che testimonia come i cittadini siano sempre più attenti alla differenziazione dei rifiuti e questo non può che farci piacere”. Dal punto di vista operativo la macchina organizzativa messa in campo dal Comune e dalla Lavorgna Srl ha funzionato bene grazie ad una capillare attività di distribuzione di starter kit (attrezzature e materiali informativi) e di informazione presso tutte le utenze del Comune, all’organizzazione di eventi (incontri pubblici di presentazione del servizio e di approfondimento sul compostaggio domestico), alla realizzazione di incontri di educazione ambientale a scuola a cura di un educatore ambientale, di un sito web dedicato al servizio e di una campagna per la promozione del compostaggio domestico. Per soddisfare le esigenze di tutti e supportare al meglio la gestione dei rifiuti sul territorio comunale, è stato attivato inoltre l'”Ecopunto Raccolta Differenziata” riservato alle utenze della località Altipiani di Arcinazzo

CONDIVIDI