Rifiuti, Pompeo alla Raggi: “Basta scaricare sulle province le tue incapacità”

Il presidente Pompeo con i sindaci premiati
“Ogni anno, puntualmente, durante la stagione estiva, l’incapacità della sindaca Virginia Raggi nel gestire la città di Roma, tenerla pulita e dotarsi degli impianti per il ciclo rifiuti, diventa emergenza”. A dichiararlo è il Presidente della Provincia di Frosinone, Antonio Pompeo, in relazione alla direttiva che vede arrivare negli impianti ciociari nuovi rifiuti dalla capitale. “Già nel 2018 – continua Pompeo – è accaduta la stessa cosa. Basta, è ora che la sindaca affronti la questione in prima persona. Le province del Lazio non sono più disposte a tollerare questo comportamento, perché la Raggi oltre a non saper amministrare, dimostra anche tanta superbia nell’affermare che mai autorizzerà la realizzazione di impianti e discariche nella Capitale. Questo va oltre ogni decenza e rispetto delle regole. Non servono i post su facebook per amministrare, occorre capacità che la grillina non ha e mai ha dimostrato di avere.
Proprio ieri ho premiato i nostri Comuni vincitori della classifica 2019 di Legambiente sulla raccolta differenziata. La Raggi venga in provincia di Frosinone e venga a vedere come si fa, siamo pronti ad insegnarle le modalità per organizzare un efficace servizio di raccolta rifiuti, senza andare in sofferenza e collaborando con i cittadini. La nostra pazienza ha un limite ed ora è stato abbondantemente superato. Come presidente dell’Unione delle Province del Lazio convocherò subito un direttivo con gli altri presidenti, per elaborare un documento comune in cui ribadire, come già fatto in precedenza tra l’altro, questo aspetto, che di fatto boccia e commissaria definitivamente la sindaca, o ex sindaca è ormai il caso di dire”.
Cinzia Cerroni