Anagni rende omaggio a San Magno

Il messaggio del sindaco Natalia in occasione della festa patronale.

“La processione di San Magno è sempre un momento particolarmente sentito dagli anagnini. È occasione di vita pubblica e comunitaria oltre che di sincera devozione per il Santo Patrono.
Quest’anno è stata particolarmente partecipata e gli anagnini hanno mostrato ancora una volta la loro devozione ed il loro attaccamento a San Magno.
Voglio ringraziare il nostro Vescovo, S.E. Lorenzo Loppa che, da buon pastore di questa comunità, ha voluto ricondurci durante l’omelia al vero senso della missione di un amministratore, ribadendo poi con forza la necessità di riavere un pronto soccorso per le urgenze in questo territorio. Un monito questo, che le autorità regionali dovranno tenere nella dovuta considerazione.
Un altro ringraziamento sentito va poi a S.E. Domenico Pompili che ha voluto onorarci della sua presenza; senza ovviamente dimenticare i numerosi sindaci dei comuni limitrofi presenti, le autorità militari e civili.
Un ringraziamento particolare va alle Forze dell’ordine ed ai volontari che hanno garantito la sicurezza dei cittadini in questo giorno così importante.
Voglio ringraziare inoltre la nostra Amministrazione presente al completo in questo giorno così importante per la città. Mi auguro che in futuro anche la minoranza possa trovare la sensibilità di partecipare al momento solenne della processione del Santo Patrono.
Certamente è stato difficile festeggiare vista la catastrofe di Genova ed il lutto nazionale fortemente sentito dalla popolazione. Anche Anagni ha voluto rendere omaggio alle vittime, tant’è che a causa del lutto nazionale abbiamo evitato il tradizionale spettacolo pirotecnico al passaggio della statua di San Magno in Piazza Cavour.
Riteniamo infatti che sia dovuta la necessaria sobrietà anche nelle feste importanti se ci si trova dinanzi a tragedie come quella del Ponte Morandi a Genova”.