Aquino. Sabato la presentazione del libro di Pellecchia

Sabato 15 dicembre, alle ore 16:00, nella Sala Consiliare del Comune di Aquino si terrà la presentazione dell’ultima opera critica di Raffaele Pellecchia, intitolata “D’Annunzio musicus ed altri saggi con appendice leopardiana”, Salvatore Sciascia Editore, Caltanissetta-Roma. Si tratta di un evento di rilevante valore scientifico, che si inserisce nel più ampio progetto culturale promosso e sostenuto dall’Amministrazione Comunale e dall’Assessorato alla Cultura, che prevede una fitta sequenza di iniziative. Il volume è costituito da diversi saggi, alcuni dei quali incentrati sull’analisi di autori legati al territorio ciociaro, ma che hanno raggiunto una notorietà che travalica i confini geografici di provenienza, come Tommaso Landolfi e Libero de Libero. Il saggio più corposo, che dà titolo al volume, indaga i complessi rapporti tra Gabriele D’Annunzio e la musica, con particolare riferimento al rapporto con l’opera wagneriana. Segue un’appendice su due temi leopardiani. La presentazione critica è affidata al prof. Marcello Carlino, dell’Università “La Sapienza” di Roma, al quale faranno da corona le testimonianze dei poeti Rodolfo Di Biasio e Gerardo Vacana. La parola conclusiva spetterà all’autore che chiuderà l’incontro con un intervento sul senso attuale della critica letteraria. Il programma proposto da Aquino Città che legge continua ad offrire spunti di riflessione e di approfondimento di altissimo spessore culturale – dichiara il Sindaco Libero Mazzaroppi – con la presentazione dell’opera del Prof. Raffaele Pellecchia vogliamo confermare la volontà di proseguire questo importante cammino. Anche il delegato alla Cultura, il vicesindaco Carlo Risi, ha voluto dire la sua: continuiamo a valorizzare la cultura e chi, come l’Autore, la produce nella maniera migliore e più raffinata. Grazie all’opera presentata tuteliamo ricchezze, di cui la nostra lingua e la nostra letteratura, sono le espressioni più alte come patrimonio vivo e pratico. Un momento, indiscutibilmente importante, per la Città di San Tommaso.

Cinzia Cerroni
CONDIVIDI