Boville Ernica. Debiti pregressi per utenze non pagate, il comune sta recuperando le risorse

“Oltre 220 mila euro di debiti pregressi per utenze comunali non pagate”. Lo annuncia il sindaco di Boville Ernica, Enzo Perciballi che spiega: “Ogni giorno escono fuori situazioni pregresse a cui stiamo facendo fronte trovando le idonee coperture di bilancio. In questo caso la cifra da reperire sarà di oltre 120 mila, fra netto e Iva, perché le casse comunali potranno beneficiare di un rimborso rate mutui di circa 115 mila euro”. “Si tratta comunque di una somma molto importante – chiarisce il primo cittadino – che si andrà a sommare ad altre situazioni molto pesanti che abbiamo ereditato e che renderemo note gradualmente  nei prossimi giorni. Ovviamente abbiamo già aperto un canale di dialogo con Acea e stiamo lavorando all’ottenimento di una transazione che ci permetta di assolvere al debito che ci è piombato fra capo e collo nel modo più indolore possibile, trovando le opportune coperture finanziarie. E’ altrettanto ovvio, tuttavia, che tali situazioni, ingessano la nostra azione amministrativa”. E conclude: “Invece di puntare il dito contro chi queste situazioni le ha create stiamo lavorando quotidianamente per  risolverle”.

Cinzia Cerroni
CONDIVIDI