CASSINO: IL RETTORE BETTA INAUGURA L’ANNO ACCADEMICO 2015-2016

Prima cerimonia di inaugurazione del nuovo rettore Betta. L’Università di Cassino e del Lazio Meridionale ha inaugurato l’anno accademico 2015-2016, il 37esimo dall’istituzione.

<Basta avere paura!>. Su questo imperativo, rivolto in primis agli studenti, il rettore Giovanni Betta ha articolato gran parte della sua prolusione. “Viviamo – ha sottolineato il numero uno dell’ateneo – in un momento storico in cui la paura è uno dei sentimenti dominanti, nei giovani come nei meno giovani. Vorrei oggi provare a convicervi che dobbiamo e possiamo andare oltre”. L’Università per il rettore si adopera per fornire ai giovani gli strumenti adeguati per vincere la paura. La cerimonia, che arriva a 96 giorni dall’insediamento della nuova governance, ha dato la possibilità a Betta di evidenziare che l’Ateneo di Cassino e del Lazio Meridionale tiene in tema di  iscrizioni. Mentre nel resto d’Italia si assiste ad un crollo verticale, Cassino regge con un +10%, in particolare per quanto riguarda le iscrizioni ai corsi di laurea magistrale. Tre i corsi di laurea magistrale offerti in lingua inglese che hanno fatto registrare 60 immatricolazioni da tutte le parti del mondo, portando le nuove matricole straniere a circa 100. In tema di edilizia è partito il bando di gara per la realizzazione della nuova palazzina di Lettere alla Folcara, mentre si lavora  si lavora per importare la rete wi-fi Eduroam all’interno delle strade cittadine, in modo che si possa vedere in futuro i servizi e le iniziative del Campus come iniziative della città. Dopo il rettore hanno preso la parola i rappresentanti del personale Carmine Bartolomeo e degli studenti Vincenzo De Nisi. Quindi, dopo la “Lectio magistralis” del professor Giuseppe Antonelli a prendere la parola è stato l’ospite d’onore Gianrico Carofiglio.