Castrocielo. Materiale “Senza l’attivazione di un impianto irriguo a rischio coltivazioni e fauna”

sindaco di Castrocielo

Il comune di Castrocielo torna a far emergere quello che da qui e per tutta la stagione estiva rischia di diventare un autentico problema.

A seguito della mancata attivazione dell’impianto irriguo, gestito dal consorzio di bonifica valle del liri, per mancanza di acqua, a rischio sono infatti le coltivazioni ma anche la sopravvivenza di tutta la  fauna a seguito del prosciugamento del letto della sorgente.

Pertanto il sindaco, Filippo materiale torna a chiedere attraverso una lettera inviata al  commissario del consorzio, dopo un’altra missiva inviata lo scorso 27 marzo all’allora presidente Ciacciarelli,  di assicurare una alimentazione alternativa dell’impianto di Piumarola.

Il primo cittadino ricorda al consorzio gli  impegni assunti in precedenza ovvero assicurare l’alimentazione alternativa dell’impianto in caso di magra ed eliminare e smaltire tutte le canalette del vecchio impianto di irrigazione.

 

Cinzia Cerroni