Ceccano. Al Liceo un incontro formativo sul terrorismo islamico

Sabato mattina 23 febbraio a Ceccano la formazione professionale continua rivolta ai giornalisti sarà dedicata ad un tema di stretta – e preoccupante – attualità: il terrorismo jihadista. Definizione propria di questo allarmante fenomeno che non va affatto confuso con la cultura e la religione islamica. Di quest’ultima è, infatti, una forma di devianza veicolata da criminali e non certo da uomini di religione, e su questo dalle ore 9.00 alle 14.00 si svilupperà lo step formativo che avrà come tema “Giornalismo e Terrorismo Jihadista: dal sensazionalismo alla deontologia della cronaca”. L’evento, calendarizzato nella piattaforma dell’Ordine Nazionale Giornalisti dall’Università Popolare Conscom, accreditato ente terzo di formazione della categoria, farà luce sulle distorsioni che nella cronaca di ogni giorno vengono abilmente veicolate sul terrorismo jihadista, tanto da condizionare da una parte seguaci pronti a radicalizzarsi, e dall’altra a spaventare chi invece vive la sua “occidentalità” senza pregiudizi di tipo religioso. L’incontro tenuto dal collega Maurizio Lozzi, offrirà uno spaccato di grande attualità su questa fenomenologia diventata – purtroppo – sinonimo di paure ed angosce. “Si tratta di un fenomeno che va indagato nel modo giusto e senza condizionamenti, producendo un’analisi fattuale che spesso – ci tiene a precisare Lozzi – su questo delicato argomento è spesso superficiale e confusa da chi fa informazione”. Tenuto e calibrato a suo tempo anche per le forze dell’ordine, questo step consente ai giornalisti di comprendere una fenomenologia sociale che, come dice anche il collega Massimo Marciano “se non adeguatamente compresa, sfora nell’antagonismo più pericoloso tra esponenti di due mondi che, invece, sono facce di una stessa medaglia”. Singolare la documentazione che sarà proposta ai partecipanti che potranno anche ritirare gratuitamente la Card Open Casagit utile per ottenere agevolazioni in campo sanitario.

Cinzia Cerroni
CONDIVIDI