Cori. SPRAR, il progetto

Lunedì 11 Dicembre, alle ore 17:30, al Teatro “Luigi Pistilli”, si terrà la presentazione del progetto SPRAR del Comune di Cori. Cosa è, su quali processi di integrazione si base, le opportunità per il paese, come il ripopolamento dei centri storici, sono solo alcuni degli aspetti approfonditi da personale specializzato, col riscontro di testimonianze dirette. Verrà illustrato anche il progetto IPoCad, da concretizzarsi con l’attivazione di corsi di alfabetizzazione di lingua italiana per stranieri e di uno sportello informativo per facilitarne l’accesso ai servizi locali.

L’incontro, aperto a tutti i cittadini interessati a conoscere meglio l’argomento all’ordine del giorno, è organizzato dall’Amministrazione di Cori – Assessorato alle Politiche Sociali – e si concluderà con l’avvio di un tavolo di lavoro finalizzato alla creazione di reti e sinergie territoriali, con il contributo di idee e la partecipazione fattiva delle attività produttive (imprese individuali e società di persone e/o di capitali), delle associazioni che operano sul campo, dei professionisti del settore edilizio (geometri, ingegneri, architetti …).

Inoltre fino alle ore 12:00 del 15 Dicembre i proprietari di case disponibili sul territorio comunale possono presentare la propria domanda di inserimento nella Banca Dati degli appartamenti da adibire ad accoglienza dei richiedenti asilo. Le strutture idonee verranno selezionate in base alle condizioni di fatto, alla vicinanza al centro città e con altri stabili già adibiti a tale scopo, alla presenza limitrofa di mezzi di trasporto,come indicato nell’avviso pubblico consultabile sul sito istituzionalewww.comune.cori.lt.it

Il progetto Sistema di Protezione per Richiedenti Asilo e Rifugiatidel Comune di Cori è stato finanziato quest’anno dal Fondo Nazionale per le Politiche e i Servizi dell’Asilo con oltre un milione e mezzo di euro, risorse queste ripartite fra le annualità 2017, 2018, 2019, 2020.La Cooperativa Sociale “Il Quadrifoglio”, realtà qualificata nel panorama provinciale e aggiudicataria del relativo bando comunale, sarà l’ente attuatore delle misure progettuali previste, in stretta collaborazione con i Servizi Sociali di Cori.

CONDIVIDI