Ferentino – Emozioni al palazzetto dello sport nel ricordo della maestra Maria Cristina Celardi

Ci piace immaginarla libera, felice e leggiadra danzare insieme agli angeli del paradiso, con quella straordinaria professionalità e quel sorriso raggiante che qui, sulla terra, ha riempito i cuori di tantissime persone. Allievi, ex ballerine, rappresentanti delle istituzioni, amici e tante persone che a distanza di tempo continuano ad amarla con la forza e dedizione di sempre. La sua splendida famiglia, in primis il marito Valter, ha voluto organizzare il primo memorial Maria Cristina Celardi. Un gesto d’amore che lascia accesa quella fiamma indispensabile a varcare i confini della morte, perché “Cri” – come viene chiamata dalle sue allieve – vive più che mai nei cuori delle tante persone che hanno avuto la fortuna di conoscerla. Emozioni uniche, indissolubili come quelle che sono state vissute Mercoledì scorso all’interno del palazzetto dello sport di Ferentino, dove si è respirata un’aria di gioia nel ricordo di una persona fantastica. Ben nove le scuole di danza e arte varia che si sono esibite in delle scenografie da brividi. Tra le ballerine in prima fila non poteva mancare la bellissima Chiara, figlia di Cristina e Valter, insegnante della “Kriss Dance”, che ha danzato soave con il cuore in gola in onore della sua mamma. Uno spettacolo di oltre cinque ore curato nella logistica dal marito Valter Bultrini, un gesto profondo che fa capire quel legame unico che nulla può spezzare. Premiate le scuole e il sindaco della Città Gigliata e presidente della Provincia di Frosinone Antonio Pompeo: in omaggio un quadro commemorativo dell’indimenticabile maestra Cristina. Presente all’evento anche l’assessore con delega allo sport Andrea Valenti Martinez.

Applausi scroscianti e tanta emozione durante la proiezione del video sulla vita professionale della maestra Cristina. E in questi giorni di festa basterà alzare gli occhi al cielo perché c’è un angelo bellissimo che continuerà a danzare tra le nuvole…