Fiuggi – Cala il sipario sul Rally, bilancio positivo

Sì spengono i motori del Rally Roma Capitale, una delle manifestazioni sportive più importanti a livello europeo. Bilancio assolutamente positivo di questa bellissima edizione che ha regalato a Fiuggi e alla Ciociaria momenti entusiasmanti e ricchi di passione. Buono anche il bilancio delle presenze turistiche in Città: grazie al Rally anche i commercianti, gli esercenti e gli albergatori hanno riacceso i motori delle attività. Di seguito il comunicato tecnico degli organizzatori: “La gara è stata comandata praticamente dall’inizio da Alexey Lukyanuk (Ford Fiesta) che ha così riconquistato il primato nella classifica del campionato europeo rally. Alle sue spalle, a pochi secondi di distacco, si è piazzato Giandomenico Basso (Skoda Fabia), che è stato anche il migliore dei piloti italiani al traguardo. Terzo posto per il polacco Grzegorz Grzyb (Skoda Fabia), che ha preceduto di una dozzina di secondi giovane campione di Germania Fabian Kreim (Skoda Fabia), che si imposto fra gli Junior under 28, rafforzando il suo primato in questa combattutissima serie per i giovani talenti. Il lettone Martins Sesks (Opel Adam) si è imposto nell’ ERC Junior Under 27 e si è giocato la vittoria fra le 2 ruote motrici sul filo del secondo nell’ultima prova speciale con Damiano De Tommaso (Peugeot 208), a sua volta trionfatore anche nel CIR Junior.

CALDO E PIETRE: TEST PROBANTE PER I PZERO RK. Caldo soffocante fondo stradale rapidamente sporcato da sassi e pietre disco sono state le grandi insidie di questa gara. I piloti Pirelli hanno potuto beneficiare delle doti di resistenza di costanza nelle prestazioni delle Pirelli PZero RK, da tutti utilizzate nella versione a mescola più dura, le RK5.
Dodici i piloti che hanno corso con Pirelli che ci sono piazzati nelle prime 15 posizione. Altro dato eloquente: i piloti equipaggiati con i PZero si sono aggiudicati il miglior tempo in 11 prove speciali su 14”.

Cinzia Cerroni