Fiuggi – Riflettori accesi sul premio “Carlo D’Amico”

Il 5 Agosto presso la Fonte Bonifacio VIII di Fiuggi si terrà la seconda edizione del Premio
Nazionale “Carlo D’Amico – La Nazione Ciociara” sotto l’egida dell’Assessorato alla
Cultura del Comune, Acqua e Terme Fiuggi e Pro loco Fiuggi.
Riflettori sul prof. Marcello Carlino e sull’avv. Giancarlo Germani che si sono
aggiudicati il riconoscimento.
I
Carlo D’Amico, uno tra i personaggi sostenitori più Dopo
l’edizione dedicata alle scuole svoltasi in giugno il premio si rivolge a scrittori-ricercatori di
narrativa e saggistica storica, edita e inedita, che abbiano prodotto libri di storia, saggi,
racconti, ricerche di ogni genere anche di natura fotografica riguardanti il territorio di
Fiuggi e della nostra provincia o che abbiano come riferimento lo stesso territorio.
Quest’anno l’Associazione Culturale Carlo D’Amico insieme alla Fondazione Levi-Pelloni
consegnerà il riconoscimento a Marcello Carlino e Giancarlo Germani. Carlino fine
narratore che con la sua elegante scrittura ha descritto in modo mirabile nei suoi libri la
Ciociaria e le persone che la abitano ed in particolare nei suoi libri: “Ciociaria. Quella terra
di viaggi che non dico” e “Il regionale delle sei e quarantatré”. Giancarlo Germani, autore
di un interessante romanzo storico “ Il segreto di Villa Littoria”, nato da una narrazione,
proprio di Carlo D’Amico e dalle testimonianze della sua famiglia che tratta la storia di una
schindler’s list di Fiuggi nel periodo fascista . Un’occasione istimolante per incontrare
molte persone del mondo culturale, testimoni dei familiari citati nel romanzo ed
appassionati di cultura storica e letteraria. Modera l’incontro il giornalista e storico Pino
Pelloni e l’arch. Felice D’Amico storico locale ed animatore dell’Associazione Culturale

Cinzia Cerroni
CONDIVIDI