Frosinone. 30 bambini in Questura per imparare il rispetto delle regole

Personale della Questura e della Sezione di Polizia Stradale ha accolto circa 30 bambini frequentanti la scuola dell’infanzia dell’Istituto Comprensivo 4° di Frosinone nell’ambito del progetto educativo “percorso di legalità” per promuovere la cultura del rispetto. La struttura della Questura e della Stradale si è trasformata, per un giorno, in aula didattica per giovanissimi alunni dell’Istituto Comprensivo 4° di Frosinone, nell’ambito del progetto educativo “percorso di legalità” con il personale della Questura e della Sezione di Polizia Stradale. Una “squadra” poliedrica di poliziotti – Gabinetto Provinciale Polizia Scientifica, Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico, Ufficio Relazioni con il Pubblico e Polizia Stradale – schierata dal Questore, dr.ssa Rosaria Amato, sempre in prima linea per affermare concretamente i principi della comunità educante, ha coinvolto i bambini in mini lezioni riguardanti la legalità. Finalità dell’incontro è quella di promuovere il rispetto delle “regole” che non dovranno essere vissute come comportamenti obbligatori imposti, ma condivisione  con consapevolezza e partecipazione. I piccoli allievi si sono mostrati particolarmente entusiasti alla vista del cane poliziotto e delle grandi moto della Polizia Stradale.  E al termine un regalo per tutti, in ricordo della bella esperienza, … un cappellino con la scritta “Polizia”.

 

Cinzia Cerroni
CONDIVIDI