Frosinone. Presentato il programma triennale delle opere Ater

Il bilancio in pareggio dell’Ater di Frosinone ed il recupero di un milione di euro da parte della Regione Lazio da investire per l’abbattimento delle barriere architettoniche negli edifici di edilizia popolare in Ciociaria: sono le novità emerse alla presentazione del programma triennale delle opere di edilizia popolare in provincia di Frosinone. A fare gli onori di casa il commissario Ater, Sergio Cippitelli. Presenti l’assessore regionale alle politiche abitative, Massimiliano Valeriani, il presidente del consiglio regionale del Lazio, Mauro Buschini, il presidente della Provincia di Frosinone, Antonio Pompeo, la consigliera regionale Sara Battisti, oltre a sindaci ed amministratori.   Un investimento complessivo di circa 27 milioni di euro che prevede 44 nuovi alloggi nella provincia di Frosinone e interventi di manutenzione straordinaria per 400 appartamenti. Una risposta concreta al fabbisogno abitativo. Proprio oggi a Ceprano sono stati consegnati 24 nuovi alloggi, presto anche a Sora, dove si stanno eseguendo lavori al centro storico in quindici alloggi acquisiti e a Monte San Giovanni Campano, con cinque alloggi. I fondi verranno stanziati anche per la manutenzione straordinaria. A beneficiarne maggiormente sarà il comune capoluogo, ma non sono esclusi altri centri  come Ferentino, Cassino, Pico, Ceccano, Pontecorvo, Sora e Ripi, tanto per citarne alcuni. La Regione sta incentivando le amministrazioni comunali alla rigenerazione urbana, una sfida globale e non locale. Nel programma nuove costruzioni ma soprattutto il recupero dei centri storici, ampliamenti e servizi.

Cinzia Cerroni
CONDIVIDI