Maturità, domani la prova d’italiano

Domani l’inizio degli esami di maturità 2016 per gli studenti che hanno frequentato il quinto anno degli istituti superiori e si apprestano a terminare questo secondo ciclo di studi affrontando la prova finale, tanto attesa quanto temuta. Giovedì 23 giugno toccherà affrontare il secondo scritto, mentre il 27 giugno sarà la volta della terza prova, il quiz che verte su varie materie e le cui domande, a differenza delle prime due prove, non sono scelte dal Ministero dell’Istruzione ma dai docenti dei singoli istituti. La prima prova scritta di domani consiste nel classico tema di italiano. A poche ore dall’inizio già impazza il tototema sulla prima prova scritta. Il Ministro Giannini rassicura sul fatto che “i temi saranno belli e attuali e saranno l’occasione per riflettere su esperienze attinenti alla vita degli stessi alunni“. Tra gli argomenti più gettonati di cui si parla in queste ore sembrerebbero spuntare la Costituzione, l’Europa e tra gli autori papabili Giacomo Leopardi. Sono 4.851 gli studenti nella provincia di Frosinone che affronteranno l’esame di maturità. Come sempre il grosso dei maturandi è rappresentato dai candidati interni (4.721) di cui 196 delle scuole paritarie ai quali si aggiunge un piccolo gruppo di esterni (130) di cui 35 delle scuole paritarie. A valutarli saranno chiamate 123 commissioni.

 

Cinzia Cerroni
CONDIVIDI