Monte San Giovanni Campano. La Tecno-Mec sponsor del campione di kart Silvaggi

Piccoli campioni crescono. E’ il caso della bella favola di Alessandro Silvaggi e la sua passione per i motori che gli ha trasmesso il papà Pietro, per anni protagonista, insieme al navigatore Pizzuti, di tanti Rally disputati in giro per l’Italia. Oggi Alessandro vive a Ceccano, frequenta la Scuola Media, ha undici anni, ma da quando ne aveva otto, si è appassionato alle corse automobilistiche, seguendo le gesta del suo papà. Poi proprio quest’ultimo lo ha invogliato verso il Go-Kart. “Ho costituito una scuderia, la Italian Motor Sport Academy, proprio per sviluppare e incentivare questa disciplina sportiva – esordisce papà Pietro – E questo anche per consentire di gareggiare nei vari circuiti nazionali e internazionali. Alessandro corre da quando aveva otto anni. Mi ha espresso il desiderio di iniziare a correre nelle macchine più piccole. Per questo ho pensato bene di farlo iniziare con i Go-Kart, utilizzando il kartodromo “Fini” di Arce. Quindi con tanti sacrifici ci siamo messi in movimento”.
Come sta vivendo il giovane campione questa esperienza? “Posso dire che siamo molto soddisfatti perché, nelle gare che sta disputando Alessandro si piazza quasi sempre nelle primissime posizioni. Anzi, sono convinto che, nel corso del 2019, potrebbe anche salire sul podio. Sta avendo una grande crescita non solo sportiva, ma anche a livello di maturità e autostima. Questa è una disciplina che ti aiuta nelle scelte immediate e come orientarsi nella vita. Debbo dire che grande merito va anche a Danilo Rossi, il cinque volte campione del mondo di Go-Kart, che lo segue passo passo nella sua crescita ci tanti consigli e accorgimenti. Recentemente ha avuto modo di incontrare e ricevere consigli anche da Ralf Schumacher, fratello dell’ex campione del mondo di formula1”.
Una disciplina sportiva che richiede tanti sacrifici, soprattutto economici? “Come ho detto prima, sin da quando Alessandro ha iniziato a correre, ci siamo sobbarcati tanti sacrifici, soprattutto economici. Poi piano piano ho avuto modo di avvicinare qualche sponsor, appassionato di questo sport. In questo momento non posso non ringraziare quindi la Tecno-Mec di Monte San Giovanni Campano, un’azienda che realizza costruzioni industriali in tutto il mondo. Questa sponsorizzazione ci darà la possibilità di affrontare tutte le gare del 2019 sia in Italia che in Europa”.
Quali obiettivi ci si propone per il futuro? “Il nostro obiettivo principale è quello di portare Alessandro prima in formula4 e quindi in formula3. Ma intanto sarà fondamentale la sua crescita attraverso la partecipazione a tutte le gare. L’ultima gara alla quale ha partecipato è stata ad Adria in Provincia di Rovigo dove si è classificato, su novanta partecipanti, tra i primi quindici”.
Prossimi impegni? “Recentemente la “WSK Promotion” ha stilato il calendario europeo per il 2019. Il 19, 20 gennaio per il test e il 27 dello stesso mese per la Champions Cup si tornerà a correre ad Adria. Oltre che in Italia, sono previste ad aprile e maggio, anche due tappe, per l’Euro Series, anche in Spagna e Germania. Insomma un calendario fitto di gare e impegni”.
Naturalmente l’augurio ・ che il piccolo Alessandro Silvaggi possa salire sempre pi・ in alto e regalare gioie soddisfazioni non solo al suo pap・ e alla sua famiglia ,ma anche ai tanti appassionati di motori.

Cinzia Cerroni