Cassino. Ecotassa, Ciacciarelli: “Bene la consulta dei sindaci del Basso Lazio”

Si è svolta presso la sala Restagno del comune di Cassino, la consulta dei sindaci del Basso Lazio, capeggiata dal primo cittadino della città martire Carlo Maria D’Alessandro, per discutere sull’ecotassa, un tema al centro dei dibattiti politici negli ultimi giorni. Un’iniziativa significativa che vede gli amministratori locali uniti nell’interesse esclusivo del territorio, come scrive il consigliere Pasquale Ciacciarelli: “è fondamentale fare squadra, unire le forze, per difendere il territorio ed i livelli occupazionali dagli effetti che il provvedimento denominato ecotassa potrebbe determinare sull’economia locale. Lo stabilimento Fca di Piedimonte San Germano, dove sono prodotti i modelli Alfa Romeo Giulia, Giulietta ed il Suv Stelvio è uno dei motori principali dell’economia dell’intera provincia di Frosinone, una risorsa per il Lazio. L’ecotassa colpirà le auto di lusso ed i cosiddetti Suv penalizzando lo stabilimento cassinate, dove è prevista la produzione marchio Maserati. Numerose sono state le iniziative da me intraprese, in previsione dello scenario attuale, dalla lettera agli eletti del territorio alla lettera al Ministro dello Sviluppo Economico Di Maio, all’ordine del giorno approvato in Consiglio Regionale, fino alla petizione lanciata online all’indomani delle dichiarazioni dell’AD Manley per indurre il Governo a rivedere il provvedimento. Non possiamo accettare, conclude Ciacciarelli, che l’ecotassa e l’ecobonus favoriscano le auto straniere penalizzando la nostra industria automobilistica, essendo l’automotive uno dei pilastri dell’economia del Paese.”

CONDIVIDI