S.Felice: Cambio di comando all’Ufficio Locale Marittima Guardi Costiera

Si è svolta ieri presso l’Hotel Maga Circe a San Felice Circeo la cerimonia del Cambio di Comando dell’Ufficio Locale Marittimo Guardia Costiera.
Il Primo Maresciallo NP Antonio Caserta, nato 48 anni fa a Napoli, 30 anni di servizio svolto nelle sedi di Ancona, Ponza e Terracina dove ha ricoperto l’incarico di Comandante della Motovedetta, è subentrato al Primo Luogotenente NP Dino Mucciarelli.
Quest’ultimo lascia l’incarico per raggiunti limiti di età dopo quasi 40 anni di onorata carriera nel Corpo delle Capitanerie di Porto avendo ricoperto prestigiosi incarichi al Ministero degli Affari Esteri, al Comando Generale del Corpo delle Capitanerie di Porto, a Terracina con incarichi a terra ed al Comando della Motovedetta CP 2074, con la quale ha effettuato numerosi salvataggi di vite umane in mare ed infiniti interventi, Comandante degli Uffici della Guardia Costiera di Sperlonga ed infine di San Felice Circeo.
40 anni di emozioni, di successi, di soddisfazioni, ma anche di sacrifici, difficoltà, preoccupazioni ed avversità.
40 anni di intenso lavoro, vissuti con passione, coinvolgimento emotivo, tenacia, con saldi principi morali, onestà, correttezza, lealtà, amore per il lavoro e per l’uniforme, nell’espletamento dei molteplici ed affascinanti compiti di istituto: salvaguardia della vita umana in mare, sicurezza della navigazione, vigilanza demaniale e balneare, tutela dell’ambiente marino, attività di vigilanza dell’intera filiera della pesca marittima, vigilanza archeologica e tanti altri, … vissuti con il rispetto delle regole e nel rispetto delle regole.

La cerimonia si è svolta alla presenza del Direttore Marittimo del Lazio C.V. (CP) Vincenzo Leone, del Capo del Compartimento Marittimo di Gaeta C.F. (CP) Adrea Vaiardi, del Capo del Circondario Marittimo di Terracina T.V. (CP) Alessandro Poerio, del Sindaco del Comune di San Felice Circeo dott. Giuseppe Schiboni, del Vice Sindaco della Città di Terracina Roberta Tintari, ed, inoltre, alla presenza di numerose Autorità Civili e Militari, di rappresentanti di Associazioni e di Imprese e di Attività Produttive.

CONDIVIDI