Sanità, Patrizi (Lega): “Flop di Zingaretti”

Giuseppe Patrizi
  1. “Sulla triste vicenda di oggi esprimo la mia sentita vicinanza alla famiglia della donna deceduta ad Anagni”. Giuseppe Patrizi dirigente della Lega interviene sul caso sanità che sta agitando il mondo politico provinciale e regionale.  “Non voglio strumentalizzare sulla vicenda – aggiunge – ma sono pienamente in linea con quanto sollevato dal sindaco Natalia e ci tengo a rimarcare che la sanità, in provincia di Frosinone, come più volte ribadito in varie sedi, è carente sotto tutti i punti di vista. Farebbe bene il presidente della Regione Lazio Zingaretti a fare meno slogan e più azioni perché il tema è rilevante, trattandosi della salute dei cittadini. I validi professionisti e operatori sanitari presenti nella provincia di Frosinone, sono insufficienti a far fronte alle necessità del territorio per carenza di strutture e per inefficiente organizzazione. Il tanto decantato piano di rientro del presidente Zingaretti, che a mio avviso è solo un piano di impoverimento, si è rivelato un flop perché non ha fatto altro che tagliare i servizi, tant’è che spesso per curarsi i cittadini sono costretti ad andare fuori regione. È semplicemente assurdo che un territorio vasto come quello della nostra provincia con circa 3.500 km quadri, con 91 comuni e mezzo milione di abitanti, di cui la metà in area montana, abbia solo quattro presidi ospedalieri. A parlare sono le scene quotidiane in ogni pronto soccorso, sempre in sofferenza, con pazienti lasciati intere giornate lungo i corridoi. Ciò che più mi meraviglia è che le forze politiche, di maggioranza ma soprattutto di opposizione, non affrontano il problema in maniera seria e determinata. Altro che “patto di non belligeranza” invocato dal consigliere regionale Buschini! Occorre parlare dei problemi del territorio che sono tanti e improcastinabili, e meritano attenzione per il rispetto dei cittadini”.
Cinzia Cerroni