Aquino. Presidio Asl, attivata l’unità di cure primarie

Grande è stata la soddisfazione dell’amministrazione comunale di Aquino, guidata dal Sindaco Libero Mazzaroppi, quando è stata comunicata dalla ASL la nuova dinamica operativa del Presidio sanitario cittadino. Nei mesi passati, infatti, si era parlato a lungo della struttura ASL aquinate e della paventata possibilità che potesse perdere operatività e servizi; le cose, invece, non sono andate così perché la Città di San Tommaso, oggi, grazie all’impegno ed alla tenacia dimostrata, ha a disposizione un centro che potenzia la sanità di prossimità. Da poche settimane il Presidio riunisce ed accorpa diverse anime tra cui spiccano l’Unità di Valutazione Alzhaimer, il Consultorio Familiare, l’Assistenza Domiciliare Integrata, il Centro Unico Prenotazioni, la Guardia Medica ed ora, battuta la concorrenza di altre Città che si erano proposte, l’Unità di Cure Primarie. Le UCP sono delle associazioni di medici di Medicina Generale che nascono con l’obiettivo di fornire assistenza ai cittadini in maniera quasi continuativa e con lo scopo di diminuire il carico di accessi al Pronto Soccorso. Per entrare nel dettaglio: ogni cittadino che è assistito dai dottori Barbera Claudio, Carcione Antonio, Carnevale Ornella, Casciano Antonio, Ciafrone Roberto, Di Rollo Mauro, Fabbrocile Donato, Gazzellone Rita, Giannetti Carlo, Giorgio Giovanni, Iacovella Maria, Nota Crescenzo, Notargiacomo Renato, Maiello Maria Rosaria, Pezzella Tommaso, Ricci Marisa potrà rivolgersi all’UCP di Aquino per tutte le attività svolte ed erogate dal proprio medico curante e per tutte le problematiche che, solitamente, vengono classificate come codice bianco. In questo modo gli assistiti, per questioni di lieve entità, cioè non gravi, come ad esempio ferite superficiali, non saranno più costretti a recarsi in ospedale dove, inevitabilmente, dovranno attendere per ore, per dare precedenza a situazioni più serie, potranno ricevere assistenza direttamente dalle UCP. Quindi dalle 10 alle 19, ad Aquino, medici sempre “sul pezzo” e dalle 20 al mattino successivo guardia medica operativa. Una vittoria per tutti i cittadini.

CONDIVIDI