Frosinone. La Asl ammette gli specializzandi ai concorsi

 

 “La nostra azienda tra le prime ad ammettere gli specializzandi ai concorsi”, così si legge in una nota a firma Asl Frosinone. E’ una decisione adottata in base alla Legge di Bilancio n. 148/2018 ed alla relativa disposizione della Regione Lazio. Per effetto di ciò, come previsto ai commi 547 e 548, i medici in formazione specialistica, iscritti all’ultimo anno del relativo corso, potranno partecipare ai concorsi pubblici già banditi ed i cui termini non risultino scaduti. Se risulteranno idonei e utilmente collocati saranno inseriti in graduatorie separate e chiamati una volta esaurite le graduatorie dei medici già specialisti alla data di scadenza del bando di riferimento. Questa possibilità riguarda i bandi per:- 1 posto Dirigente Medico Neurochirurgia, – 1 posto Dirigente Medico di Ortopedia, – 2 posti Dirigente Medico Neonatologia, – 11 posti Dirigente Medico Psichiatria,- 9 posti Dirigente Medico Medicina e Chirurgia d’Accettazione e d’Urgenza. “Siamo certi che è molto forte l’interesse verso questa notizia stante l’elevato numero di giovani medici iscritti nei Corsi di specializzazione delle diverse Facoltà di Medicina italiane”, fanno sapere dalla Asl del capoluogo.

 

Cinzia Cerroni