Sanità, Abbruzzese: “In Ciociaria situazione al limite”

“Non ci sono giorni che non arrivino proteste dai territori sulla sanità laziale. Oramai alle parole di Zingaretti non crede davvero più nessuno. In Ciociaria la situazione e’ davvero critica e l’incapacità gestionale del governatore sta superando ogni limite. Oggi e’ la volta della Cisl pensionati a puntare il dito contro le promesse al vento di questa amministrazione regionale. Noi non possiamo che essere d’accordo e continueremo a mantenere alta l’attenzione. Sono tanti gli aspetti irrisolti: da tempo Frosinone, Cassino, Alatri, Sora e Anagni ( su tutte) stanno manifestando il proprio disagio, ma solo la regione sembra non rendersi conto della realtà”. Lo ha dichiaratoMario Abbruzzese consigliere regionale di Forza Italia del Lazio e presidente della Commissione Speciale Riforme Istituzionali.
“Liste d’attesa infinite, case della salute come oggetti misteriosi, progetto ambufest doppione della guardia medica, cronica carenza di personale, pronto soccorso in tilt con i pazienti troppo spesso costretti ad attendere ore ed ore nei corridoi per il ricovero. Il cittadino, di fronte a queste inefficienze, ha due alternative: recarsi presso strutture private ( chi può permetterselo) oppure in altre regioni, aumentando cosi la mobilita passiva. E Zingaretti continua a sottovalutare i disagi e i disservizi incontrati quasi quotidianamente dagli utenti. Il tempo degli impegni presi e disattesi e’ finiti, ora i cittadini attendono i fatti, sempre che il governatore sia in grado di concretizzare le sue tante promesse lanciate in questi tre anni”. Ha concluso Mario Abbruzzese.

CONDIVIDI