Terracina: incontro per l’ospedale

E’ previsto per mercoledì prossimo un incontro tra il Commissario della ASL di Latina, dottor Giorgio Casati e il Comitato Pro ospedale di Terracina. Quest’ultimo da anni sta vigilando in maniera costante l’evolversi della situazione del Fiorini con riferimento soprattutto all’istituzione della Obi, Osservazione Breve Intensiva, che segnerebbe una svolta importante per la funzionalità del Pronto Soccorso.
Una profonda accelerata si è avuta non molte settimane fa quando il Dottor Alessio D’Amato, della Cabina di Regia della Regione Lazio aveva chiesto chiarimento al Dottor Casati sul perché non era stato approvato il progetto e di conseguenza non era stato affidato l’incarico per redigerlo. I fondi, lo ricordiamo, erano stati erogati da più di due anni dalla Regione Lazio, per eseguire i lavori di ristrutturazione e adeguamento del pronto soccorso, per istituire appunto l’Osservazione Breve Intensiva, previsto tra l’altro dall’ Atto Aziendale. Continua quindi la battaglia del Comitato Pro Ospedale per esercitare il necessario controllo, dicendosi pronto a mobilitare tutte le istituzioni, le associazioni e l’opinione pubblica per far appaltare e iniziare i lavori. Mercoledì se ne saprà di più al termine dell’incontro tra le parti. L’istituzione dell’OBI consentirebbe agli operatori sanitari del Pronto Soccorso di lavorare in maniera meno disagevole quindi potendo offrire a chi ne ha bisogno un sostegno più rapido ed efficiente. L’Osservazione Breve Intensiva infatti prevede sei posti letto che andrebbero a decongestionare il Pronto Soccorso stesso e di conseguenza anche i reparti.