Frusone (5 Stelle): “Tardiva la nomina del commissario per l’Ipab Rodilossi ad Alatri, il degrado è colpa della Regione”

“La nomina del commissario ad acta per risolvere la situazione di pericolo relativa all’Ipab Rodilossi, disposta dalla Regione Lazio a guida Zingaretti, arriva dopo anni di immobilismo evidenziando la trascuratezza con cui è stata trattata la questione”.

Lo dichiara il deputato del Movimento Cinque Stelle Luca Frusone, intervenendo sulla delicata vicenda: “Siamo di fronte al simbolo di una disamministrazione che ha portato al degrado di un bene pubblico – aggiunge il parlamentare pentastellato – Un immobile che, invece di costituire una risorsa, è finito per diventare una minaccia per l’incolumità dei cittadini a causa dell’assenza dei necessari interventi di manutenzione. Oltre a mettere in sicurezza lo stabile, la Regione deve chiarire quale futuro abbia intenzione di dare a questo bene pubblico senza che vengano sprecati ulteriori anni a discapito degli alatrensi”.

A questo punto Frusone ricorda che “nel lungo periodo di tempo sprecato dalla Regione a ignorare le segnalazioni e le denunce dei cittadini, in particolare di Giulio Rossi, il peggioramento delle condizioni dell’immobile è stato inesorabile. Adesso che finalmente la Regione si muove, il recupero dell’Ipab avverrà con una spesa più gravosa per le tasche dei cittadini: un duplice danno pensando a quanto si poteva fare agendo nei termini appropriati”.

il deputato dei Cinque Stelle prosegue affermando che “l’ordinanza del sindaco Giuseppe Morini richiamare la Regione alle sue responsabilità ha sortito un primo effetto, tutto da verificare in seguito. Ma dopo essersi mosso con l’ordinanza sull’Ipab, Morini deve continuare a occuparsi seriamente della sicurezza degli edifici pubblici ad Alatri, in particolare delle scuole, alcune delle quali non sono ancora accatastate; una condizione di illegalità che va sanata quanto prima”.

La conclusione è una stoccata al presidente Zingaretti e al consigliere regionale Buschini: “L’artefice indiretto di questa situazione di pericolo e degrado per i cittadini di Alatri, il presidente Nicola Zingaretti, e il consigliere regionale che per anni ha vissuto la situazione paradossale di constatare da vicino la drammatica evoluzione della vicenda Ipab senza accorgersi di nulla fino a ieri in Consiglio regionale, ovvero Mauro Buschini, non meritano alcun ringraziamento”.