Vertenza Frusinate. Ciacciarelli, “lavoratori ancora senza assegno di mobilità”

Pasquale Ciacciarelli

“C’è un clima di incertezza intorno al futuro di 200 lavoratori, quelli riuniti sotto la sigla di “Vertenza Frusinate” che ancora non percepiscono l’assegno di proroga della mobilità” – scrive in una nota il consigliere regionale Pasquale Ciacciarelli. “Il nostro territorio” – afferma Ciacciarelli – “vive una grave crisi occupazionale che investe indistintamente giovani e cinquantenni: ritengo che i cinquantenni, come nel caso di “Vertenza Frusinate”, debbano avere la stessa attenzione che si riserva ai giovani, poiché vivono quello che può essere definito un dramma nel dramma, troppo giovani per il pensionamento, troppo anziani per trovare agevolmente una nuova occupazione. Qualche giorno fa questi lavoratori si sono riuniti ancora presso Palazzo Iacobucci, sede dell’amministrazione provinciale, per chiedere informazioni sulla situazione attuale, dopo che negli ultimi giorni del 2018 quella sui pagamenti arrestrati pareva essersi sbloccata. Ma la questione cruciale,  a mio avviso, – ” ha sottolineato il consigliere Ciacciarelli, “- resta quella dell’accordo da raggiungere sulla mobilità  in deroga 2019/2020 e sul loro reinserimento nel mondo del lavoro, oltre che, naturalmente, sui pagamenti del 2018. E’ necessaria, in questa fase, un’ efficace sinergia tra gli enti per dare una pronta risposta ai 200 lavoratori”

CONDIVIDI