Vico nel Lazio. Il maltempo non ha rovinato la serata

Nonostante i capricci del tempo  si è svolta regolarmente, all’interno della sala culturale della modernissima struttura dell’Olivicola degli Ernici, la nona edizione del Premio ‘Vico Amo la mia Terra’ 

In presenza di un foltissimo pubblico sono stati consegnati riconoscimenti ai laureati Marta Candidori, Giulia Pica , Chiara Pica, Giulia Pietrobono e Benedetta Battisti

È stata anche consegnata una targa per i 50 anni di attività nella ristorazione a Margherita Pica

Sono intervenuti l’avvocato Pierluigi Taglienti, il professor Michele Ferri, la professoressa Maria Scerrato che hanno raccontato la storia del noto brigante Luigi Alonzi conosciuto da tutti col nome di Chiavone nato a Sora nel 1825 e morto nel territorio di Vico nel Lazio nella Valle dell’Inferno.

Era presente alla manifestazione il noto giornalista Massimo Mangiapelo che è intervenuto sul dramma familiare che ha coinvolto la sua famiglia raccontado della tragica morte della sua giovanissima nipote Federica Mangiapelo uccisa nel novembre del 2012 dal suo fidanzato sulle rive del Lago di Bracciano

Nel corso della serata presentata da Massimo Ciullo e Sara Battisti è stato consegnato il premio Vico Amo la mia Terra all’avvocato Mario Pica e all’Associazione Culturale MIG Mani Slegate che hanno contribuito a far conoscere Vico nel Lazio al di fuori dei propri confini

La serata è stata allietata dalla esibizione della bella e brava cantante Elisa Pietrobono che nonostante la giovane età ha calcato  palcoscenici importanti duettando con artisti famosi

Si sono esibiti anche i KoraSora un gruppo musicale composto da ragazzi di colore che hanno coinvolto gli spettatori conducendoli nella magia dei suoni della loro terra

Il sindaco, Claudio Guerriero, ha rivolto Un ringraziamento al Comitato che ha organizzato il premio, comitato che quest’anno è stato rappresentato da Piero Costantini Bernardino Rossi Massimo Ciullo Sara Battisti.

Una serata fantastica tra cultura e musica

Cinzia Cerroni
CONDIVIDI