Domani ad Alatri la presentazione del prezioso libro sui canti tradizionali ciociari

Il ciclo “I libri del Cardinale. Incontro con libro e autore” si arricchisce domani, venerdì 3 maggio, alle 18, nel Coworking Gottifredo di Alatri, di un convegno estremamente interessante finalizzato alla presentazione di un volume basilare per tutti i cultori della musica tradizionale del Lazio meridionale: “Rosa di Maggio”. Settant’anni dopo le preziosissime registrazioni, il libro appena diffuso nei circuiti delle librerie ripropone  infatti i canti popolari della Ciociaria raccolti da Luigi Colacicchi e Giorgio Nataletti sul finire degli anni quaranta del secolo scorso. La pubblicazione, uscita per i tipi della Squilibri Editore, è curata da due importanti etnomusicologhe, Giuseppina Colicci e Serena Facci, che presenteranno ad Alatri il loro straordinario lavoro di trascrizione dei testi e delle musiche della raccolta e ne approfondiranno i temi con Maurizio Agamennone, docente di etnomusicologia all’Università di Firenze e Antonio D’Antò, compositore, già direttore del Conservatorio Licinio Refice di Frosinone. All’incontro sarà presente, con un suo contributo, Mattia Dell’Uomo, leader de “I Trillanti”, un gruppo di musicisti e cantori di Alatri che da alcuni anni propongono nelle piazze dell’intero paese e all’estero i risultati delle loro approfondite e suggestive ricerche sulla tradizione musicale ciociara. Lo accompagnerà il cantore Gino Fiorini, ultimo erede di una grande, ma finora pressoché sconosciuta, scuola di poeti e cantanti contadini della Ciociaria. Frutto di una paziente opera di ricostruzione dei contesti e delle figure dei musicisti e dei cantori, il volume “Rosa di Maggio” accompagna all’ascolto di una documentazione sonora di eccezionale valore storico e artistico. In appendice è ripubblicato il saggio di Colacicchi,  “Canti popolari di Ciociaria” (1936), completo di tutte le trascrizioni musicali.

Dario Facci on BloggerDario Facci on FacebookDario Facci on Youtube
Dario Facci
Direttore at Pertè Online
Dario Facci è un giornalista e un fotografo, ha iniziato nella rivista mensile “Lo Stato delle Cose” e ha lavorato presso RTM RadioTeleMagia, RTM Televisione, TVN Televisione, Lazio Tv. Ha diretto Ciociaria Oggi, l’edizione frusinate de L’Opinione, Accademia del Buongustaio, Numero Zero, Perté Magazine, Il Regionale, La Provincia Quotidiano.

E’ attualmente direttore di Perté Week, Perté Online e Radio Pertè. Ha collaborato con L’Unità, La Repubblica, Sinistra Europea, Qui Magazine, To Be, Ciociaria Turismo. Sue fotografie sono state pubblicate su Ciociaria Oggi, La Repubblica, L’Unità, iI Tempo, La Gazzetta del Mezzogiorno, Novi Listi Glas Istri (Croazia), Primer Acto (Spagna), Village Voice (Stati uniti d’America), La Maga (Cile), To Be, Qui Magazine, Accademia del Buongustaio, Numero Zero, Pertè Magazine, Perté Week