Alatri. Un fiume di gente per Emanuele

Un fiume di gente per Emanuele. Il corteo, lunghissimo, si è mosso in un silenzio quasi surreale dalla piazza del comune. Una manifestazione voluta dal sindaco Giuseppe Morini in un momento di grande dolore per l’intera comunità alatrense. In un ideale abbraccio, tutti si sono stretti attorno ai familiari del giovane sottratto alla vita troppo presto, con un’atrocità inspiegabile. Un dolore che è di tutti. Un dolore, come vuole testimoniare la fiaccolata di stasera, che non deve dividere, non può e non deve tramutarsi in rancore, in vendetta.

Che la luce delle fiaccole illumini la mente degli uomini, perché non vi sia più violenza e perché, ne siamo certi, i giudici sappiano garantire una giustizia esemplare di fronte ad un crimine tanto ingiusto quanto efferato.

 

Cinzia Cerroni