Molesta la ex e cerca di mandare fuori strada la sua auto in cui viaggiava la bimba di cinque anni

Ha molestato, aggredito verbalmente e fisicamente la ex convivente. Non un episodio singolo, ma reiterato nel tempo, tanto da spingere la donna a porre fine alla loro relazione. Oggi i carabinieri hanno arrestato un 33enne di Sant’Elia Fiumerapido, dopo che quest’ultimo ha tentato di mettere fuori strada l’auto condotta dalla sua ex, in cui viaggiava anche la figlia di cinque anni.  Ne è scaturita una violenta discussione tra i due nel corso della quale, l’aggressore ha afferrato per il braccio la vittima strattonandola, tanto da procurarle lesioni giudicate guaribili in 4 giorni. La donna, presa dal panico, è riuscita ad allontanarsi  chiedendo, telefonicamente, sull’utenza 112, l’intervento dei militari che, immediatamente, si sono recati sul luogo, nel parcheggio antistante l’ospedale di Cassino. Alla vista dei Carabinieri, il 33enne ha tentato di allontanarsi velocemente, ma è stato prontamente bloccato. Per lui sono scattate le manette ed è ora agli arresti domiciliari per “atti persecutori”.

 

Cinzia Cerroni