Alatri, controlli a tappeto dei carabinieri nei luoghi della “movida” notturna: tre denunce

La scorsa notte ad Alatri, nell’ambito di uno specifico servizio volto ad arginare il fenomeno dell’assunzione di alcol soprattutto da parte dei più giovani, cinque pattuglie della Compagnia carabinieri cittadina, affiancate da altre tre appartenenti alla Compagnia Intervento Operativo dell’8° Battaglione carabinieri Lazio di Roma, per un totale di 20 uomini, hanno controllato nei luoghi della “movida” cittadina 108 persone, 42 veicoli, e 3 esercizi pubblici. In particolare l’attenzione dei militari è stata rivolta ad alcuni locali del centro storico, dove erano presenti centinaia di ragazzi, in cui sono state riscontrate alcune situazioni critiche, soprattutto nei vicoli adiacentii, trasformati in “vespasiani” di fortuna poiché, a detta degli avventori dei locali, i bagni erano a volte chiusi e non riuscivano a soddisfare le esigenze fisiologiche dei clienti. Una situazione che stava mettendo in pericolo l’igiene pubblica in quella zona.

Nel corso dell’operazione, i militari dell’Aliquota Radiomobile hanno anche denunciato in stato di libertà, per guida in stato di ebbrezza, due persone del luogo, sorprese nelle rispettive vetture in evidente stato psico-fisico alterato dall’assunzione di sostanze alcoliche. I due conducenti, sottoposti all’apposito test, hanno evidenziato un tasso alcolemico superiore a quello consentito dalla legge. Pertanto, i documenti di guida di entrambi sono stati ritirati dai carabinieri e inviati alla Prefettura di Frosinone per la relativa sospensione. Nello stesso servizio, i militari della Stazione di Alatri hanno sorpreso lungo le vie del centro storico un 23enne del luogo che, in preda ai fumi dell’alcool, infastidiva gli altri passanti. Il giovane è stato deferito in stato di libertà per ubriachezza molesta. Sono anche in corso accertamenti finalizzati a verificare l’occupazione del suolo pubblico di alcuni locali ubicati nel centro storico che richiamano centinaia di ragazzi anche dall’hinterland della città ernica.