Frosinone: Controlli della Polizia sul territorio, nel mirino reati predatori e prostituzione

Il territorio del Capoluogo è stato interessato da  controlli straordinari diretti dalla cabina di regia della Questura, per contrastare i reati predatori  e anti-prostituzione. La Squadra Volante, con l’ormai collaudata collaborazione del Reparto Prevenzione Crimine Lazio, ha effettuato una vigilanza mirata nei punti strategici della città.

Perlustrato lo stradone Asi, dove gli agenti hanno identificato e sanzionato 2 donne, in abiti succinti, dedite all’attività di meretricio, come da ordinanza sindacale. Una 22enne romena, controllata nella parte bassa del capoluogo, è stata denunciata in stato di libertà per inosservanza del foglio di via obbligatorio.

Personale della Squadra Volante è intervenuto anche in via Marittima dove il personale Cotral, in servizio sulla linea Frosinone-Veroli, era stato aggredito da un passeggero sprovvisto di biglietto. L’aggressore è un giovane, sprovvisto di qualsiasi documento di identità, che è stato accompagnato in Questura per identificazione. Al termine degli accertamenti, è risultato un 18enne della Mauritania, subito denunciato per aggressione e false generalità.

La vigilanza dinamica è stata alternata alla vigilanza statica, con l’istituzione di 5 posti di controllo, nel corso dei quali sono state identificate 72 persone e verificata la regolarità di 45 veicoli. Sette sono le violazioni al Codice della strada contestate.

I servizi della Polizia hanno interessato infine il mercato settimanale di Cassino dove sono stati controllati numerosi venditori ambulanti. Per quattro di loro, oltre al sequestro della merce e la sanzione amministrativa, è stato proposto il foglio di via dalla città.