Fiuggi: Va al Commissariato e denuncia il furto dell’auto, la Polizia scopre la simulazione del reato

Una 48enne si reca preso gli uffici del Commissariato di Fiuggi per sporgere denuncia riguardo al furto della sua utilitaria. Sulla base di precisi accertamenti, però, gli agenti scoprono che l’ auto era stata rivenduta dalla stessa proprietaria un’ora prima di presentarsi presso gli uffici di Polizia. E adesso la donna dovrà rispondere di simulazione di reato.

“Mi hanno rubato l’auto!”. Ha iniziato così il suo racconto ai poliziotti del Commissariato di Fiuggi, la 48enne che ha formalizzato la denuncia di furto. La donna ha dichiarato che, dopo avere parcheggiato la sua utilitaria nei pressi di un’are di sosta della città termale al suo ritorno, dopo circa 15 minuti, della vettura non c’era più traccia. Ma le dinamiche, esposte dalla 48enne sono sembrate subito alquanto “anomale” agli investigatori, che hanno quindi effettuato i dovuti e necessari accertamenti.
Così, sulla base di riscontri testimoniali e tecnici, ma anche con la visione delle immagini del sistema di vigilanza di alcune attività commerciali, i poliziotti hanno accertato che la donna aveva venduto l’utilitaria a un’autorivendita della zona un’ora prima di recarsi presso gli uffici di Polizia per denunciarne il furto. La 48enne, pertanto, dovrà rispondere adesso di simulazione di reato.