Arce: Rivende un fucile portato in armeria per riparazioni, titolare denunciato

Questa mattina ad Arce, i carabinieri della locale Stazione al termine di una specifica attività info-investigativa scaturita dalla denuncia-querela di un 44enne di Colfelice, hanno deferito in stato di libertà alla competente Autorità giudiziaria il titolare di un’armeria per il reato di appropriazione indebita. L’esercente del negozio già in passato era stato tratto in arresto dai carabinieri di Pontecorvo per violazione della legge sulle armi.

Gli accertamenti effettuati dai militari hanno consentito di verificare che il titolare dell’armeria aveva ceduto a un’altra persona un fucile semiautomatico che il denunciante aveva portato nel suo negozio per alcune riparazioni. Ma all’atto del ritiro, essendo trascorso un po’ di tempo da quando aveva depositato il fucile, il 44enne ha scoperto che l’arma era sparita in quanto era stata venduta a un altro acquirente. Intanto, continuano le indagini dei militari di Arce per risalire all’identità di quest’ultimo e al ritrovamento del fucile.