Pofi: Bruciava rifiuti pericolosi per smaltirli illecitamente, denunciato dai Forestali

Nei giorni scorsi, i carabinieri della Stazione Forestale di Castro dei Volsci, insieme ai militari della Stazione carabinieri di Pofi, hanno denunciato all’Autorità giudiziaria competente una persona intenta a bruciare nel Comune di Pofi, su un terreno di sua proprietà, rifiuti in parte pericolosi costituiti da imballaggi di plastica, taniche per olio motore, tubi di plastica, imballaggi in vetro e metallo e altro, allo scopo di smaltirli illecitamente.

Dal cumulo dei materiali in combustione, depositato su una superficie di circa 9 metri quadri, si è levata una scura e densa colonna di fumo, che emetteva un odore acre e nauseabondo, tale da suscitare allarme nella località interessata, con numerose segnalazioni di cittadini che lamentavano il problema dell’aria irrespirabile. I militari, pertanto, hanno sottoposto a sequestro l’area su cui erano depositati i rifiuti oltre a deferire il proprietario della superficie.